Documentario capolavoro del regista cileno Patricio Guzman, “La memoria dell’acqua” (titolo originale: El boton de bacar) racconta in modo poetico la storia della sua terra, il Cile.

In una sorta di concatenazione storica Guzman parte dalle origini dei primi nativi e del legame profondo che avevano con l’acqua, fino ad arrivare a parlare del crudele regime di Pinochet e dell’uso nefando che fece dell’oceano, che usarono per fare sparire centinaia di oppositori politici.

 

Edizione italiana – Studio Arkì

Direzione del doppiaggio – Alessandro Saviozzi e Marta Buzi

Adattamento – Marta Buzi

Mix per il cinema e la TV  – Alessandro Saviozzi (Studio Arkì)